Gli occhi dell'uragano

Gli occhi dell'uragano

Dati tecnici

  • Traduzione: Nicoletta Santoni
  • Pagine: 400
  • ISBN: 9788883731426

Clara Martí è poco più che una bambina quando, per sposare suo cugino Conrado Grau, lascia Barcellona alla volta di Cuba. L'isola, la perla dei Caraibi, alla metà del XIX secolo non è quel luogo incantevole di cui si favoleggia nel vecchio continente e per il quale tanti giovani hanno attraversato l'oceano, ma è anzitutto un luogo scosso da passioni devastanti come uragani e lacerato da contraddizioni violente come la luce che acceca il malecón dell'Avana. L'industria dello zucchero e la tratta degli schiavi moltiplicano le ricchezze dell'incipiente borghesia avanese che, sempre più lontana dalla madrepatria, è scossa da aneliti di indipendenza.
Clara giunge in questa Cuba coloniale e schiavista, esuberante e struggente. Giovane e ingenua, si trova a dover fare i conti con un mondo dominato da uomini senza scrupoli, da negrieri pronti a sacrificare ogni cosa pur di fare fortuna.