Lontano da Manaus

Lontano da Manaus

Dati tecnici

  • Traduzione: Roberta Fregonese
  • Pagine: 384
  • ISBN: 9788883732157

Un uomo viene trovato morto nella periferia di Porto. L'ispettore Jaime Ramos comincia a indagare sulla sua morte, ma si trova dinanzi ad un vuoto biografico: Álvaro Severiano Furtado, l'uomo trovato morto, risulta essere, in pratica, un uomo senza storia. Di lui si sa solo dove è nato, che ha partecipato alle guerra coloniale in Angola e che ha viaggiato molto. L'indagine prende un'inattesa svolta quando Henrique Praia Portocarrero, uno degli avvocati più famosi della città, telefona all'ispettore Ramos per incontrarlo e parlargli del testamento del morto. La telefonata di Portocarrero riporta alla mente di Jaime Ramos il loro incontro in Guinea, quando Portocarrero era un ufficiale e Jaime Ramos un sottufficiale, entrambi nel pieno della guerra contro gli insorti indipendentisti della colonia africana. Dal testamento emergono due beneficiari: il figlio e la sorella del morto. Di quest'ultima, fuggita in Africa, l'avvocato Portocarrero è quasi certo della morte; Salim Furtado, invece, risulta residente a Manaus in Brasile, ma anche di lui non si hanno notizie. Le indagini cominciano a intricarsi sempre più e una serie di morti, distanti geograficamente, cominciano a delineare un macabro disegno, un'intricata rete di sospetti che portano Ramos in Brasile a cercare la risposta ai suoi enigmi.