Raúl Argemí

Raúl Argemí è nato a La Plata in Argentina nel 1946. Da giovane è stato attore, regista e autore teatrale e ha partecipato alla lotta contro la dittatura. Arrestato nel 1974 è rimasto dieci anni in carcere, dove ha iniziato a scrivere e collaborare con numerosi giornali fino a diventare, una volta libero, responsabile delle pagine culturali della prestigiosa rivista Claves e collaboratore abituale dell'edizione Cono Sur di Le Monde Diplomatique. Nel 1997 pubblica il suo primo romanzo El Gordo, el Francés y el Ratón Pérez, al quale seguono Los muertos pierden siempre los zapatos, Penultimo nome di battaglia – vincitore del Premio Dashiell Hammett nel 2005 – Patagonia ciuf ciuf, L'ultima carovana della Patagonia.